Torre Eiffel: diventerà il centro di un parco urbano

La Torre Eiffel sta per cambiare scenario. Il monumento simbolo della città di Parigi è infatti pronto per ospitare ai suoi piedi il più grande Parco pubblico della capitale di Francia. Una decisione che ha ovviamente una motivazione speciale: quest’anno, infatti, la Torre di ferro più famosa al mondo compie 130 anni, ed è per questo che la città di Parigi vuole festeggiare questo importantissimo compleanno regalando un meraviglioso progetto “totally green” ai suoi abitanti e ai tantissimi turisti che ogni giorno si recano a visitare le straordinarie bellezze artistiche della capitale francese.

Andando nel dettaglio, il progetto – che prende il nome di “OnE” – prevede un restyling profondo di tutta l’area che circonda la Torre Eiffel: via strade e automobili, che verranno sostituite esclusivamente da viali alberati con tantissime piante e fiori.

La passeggiata ecologica, che si estenderà per circa due chilometri, interesserà le aree di Trocadéro, il Palais de Chaillot, Pont d’Iéna, Campo di Marte e l’Ecole Militaire. Ma non è tutto: il progetto, infatti, prevede anche la realizzazione di un percorso totalmente ciclopedonale (anche qui circondato da alberi e natura) proprio sul Pont d’Iena, che unisce le due sponde della Senna.

Il progetto, che prenderà come modello Central Park di New York, è stato definito “un giardino lussureggiante dove sentire persino il canto degli uccellini” dal sindaco di Parigi, Anne Hidalgo.

A dirigere il tutto sarà l’americana Kathryn Gustafson, architetto di fama mondiale, che ha già realizzato opere strepitose come il Lurie Garden nel Millennium Park di Chicago e i Giardini dell’Immaginazione a Terrasson.