La discoteca italiana: testo, significato, video del brano di Fabio Rovazzi e Orietta Berti

La discoteca italiana

Il talentuoso Fabio Rovazzi è tornato, e lo ha fatto proprio in vista dell’estate, presentando una nuova collaborazione d’eccezione per il brano La discoteca italiana. Questa volta, ad affiancarlo, c’è la leggendaria Orietta Berti, la cui voce inconfondibile è tra le più amate nella musica italiana.

La cantante, che ha raggiunto l’età di 80 anni, è tornata con grande forza nel 2021 grazie al tormentone estivo “Mille”, interpretato insieme a Fedez e Achille Lauro. Oggi, alla ricerca di un nuovo successo, accetta con entusiasmo di collaborare con l’hitmaker Rovazzi, con cui ha già condiviso il palco di Sanremo nel 2022.

Dall’altra parte, Rovazzi ha avuto esperienze di grande rilievo nel mondo musicale. Nel 2021 ha collaborato con Eros Ramazzotti per il brano “La mia felicità”, mentre nel 2019 ha realizzato “Senza Pensieri” con Loredana Bertè e J Ax. Non dimentichiamo neanche il suo duetto con Gianni Morandi nel 2017 per la canzone “Volare”.

Queste due grandi personalità musicali si uniscono ora per creare un nuovo brano, in vista di un’estate che si prospetta ricca di successi. La combinazione di stili e talenti diversi promette di regalare ai fan un’esperienza musicale indimenticabile con La discoteca italiana.

Il video di La discoteca italiana

Il testo di La discoteca italiana

Ti ho vista in giro con quell’aria da bandita

Appena entrato sto cercando già l’uscita

Per fare colpo ho detto più di una bugia

L’Orchestra Casadei non so nemmeno cosa sia

Che bella vita

Io voglio il sushi e tu la trattoria

Oddio, mi sembra un incubo da sveglio

Confesso, mi hanno tirato in mezzo

Ma immagina se non ci fosse più

La discoteca italiana

Che mi fa ancora ballare la sera anche se sei lontana

Piena di luci fino al mattino

Mi ha fatto battere il cuore dagli anni Settanta ai Duemila

E mai una volta che ci chiamino ad Ibiza

Finiamo sempre alla Balera dell’Ortica

Per fare colpo ho detto più di una bugia

La rissa di stasera è quasi tutta colpa mia

Chе bella vita

Non devo fare niеnte domattina

Torniamo con il fischio nell’orecchio

Confesso, che incubo ‘sto pezzo

Ma immagina se non ci fosse più

La discoteca italiana

Che mi fa ancora ballare la sera anche se sei lontana

Piena di luci fino al mattino

Mi ha fatto battere il cuore dagli anni Settanta ai Duemila

Se vuoi ballare, balliamo

Questo brano italiano

Dove pensi di scappare? Manchi tu (Manchi tu)

Tanto ormai ti ho incastrato

Come un coro da stadio

Che ti entra in testa e poi non esce più

La discoteca italiana

Che mi fa ancora ballare la sera anche se sei lontana

Piena di luci fino al mattino

Mi ha fatto battere il cuore dagli anni Settanta ai Duemila

La discoteca, la discoteca

La discoteca italiana

La discoteca, la discoteca

La discoteca italiana

Il significato del brano La discoteca italiana di Fabio Rovazzi feat Orietta Berti

Con il suo brano, Rovazzi ci trasporta in un viaggio nel tempo, riportandoci alle memorabili serate trascorse nelle balere delle piccole province italiane. La sua musica mescola sapientemente le tipiche sonorità della tradizione popolare con melodie moderne e attuali, il tutto condito con la sua consueta irriverenza.

Il cantante riesce a creare un parallelo tra passato e presente attraverso la sua musica, confrontando il classico ballo liscio con la moderna discoteca techno-house. Così come fa un confronto tra il cibo, dal sushi alla trattoria. Queste differenze riflettono il desiderio di vivere una vita piena e variegata, con l’uno che vuole gustarsi la raffinatezza del sushi e l’altro che preferisce il calore e la genuinità della trattoria.

Inoltre, nel testo, si può notare un senso di nostalgia e di rimpianto, poiché Rovazzi menziona la mancanza di chiamate ad Ibiza, luogo simbolo di festa e divertimento sfrenato. Ma nonostante questa mancanza, l’atmosfera festosa e vivace si ritrova comunque nella balera dell’ortica, dimostrando che anche le piccole realtà locali hanno il loro fascino unico.

Questo brano è una testimonianza delle esperienze di vita e ci invita a riflettere sulla bellezza e la semplicità delle tradizioni italiane, mantenendo però uno sguardo curioso verso il futuro e le nuove esperienze che esso potrà offrire.

Chi è Fabio Rovazzi

Fabio Piccolrovazzi, nato il 18 gennaio 1994 a Milano, è un giovane artista che ha iniziato la sua carriera emergendo sui social network, soprattutto su YouTube. Cresciuto nel quartiere di Lambrate, ha rapidamente attirato l’attenzione del pubblico con le sue abilità di video maker per brani musicali di artisti come Merk & Kremont e Fred De Palma.

La svolta televisiva di Fabio è avvenuta grazie alla collaborazione con J-Ax nella trasmissione “Sorci verdi”. Tuttavia, è con la musica che ha raggiunto l’apice del successo. Il 28 febbraio 2016, ha lanciato il suo brano “Andiamo a comandare”, in cui figura come interprete principale. La canzone ha ottenuto una straordinaria popolarità, tanto da essere distribuita dalla Newtopia di Fedez per la Universal Music Group, diventando un vero e proprio tormentone estivo.

Il successo di Fabio non si è fermato al suo primo singolo, poiché il 2 dicembre ha presentato un nuovo brano intitolato “Tutto molto interessante”, che ha replicato almeno in parte il successo del suo debutto. Nel 2017, ha tentato di conquistare nuovamente l’estate con “Volare”, un pezzo in cui ha collaborato con il leggendario Gianni Morandi.

Nel 2018 Fabio ha deciso di lasciare Newtopia. Tuttavia, ciò non ha fermato il suo entusiasmo e a luglio ha pubblicato il suo quarto singolo, “Faccio quello che voglio”, che ha visto la partecipazione di illustri artisti come Al Bano, Emma e Nek, oltre a numerosi altri protagonisti del mondo della musica, tra cui Morandi, Ramazzotti e Rita Pavone, tra gli altri.

La carriera di Fabio Piccolrovazzi continua a essere un trionfo, con il suo talento e la sua passione per la musica che continuano a conquistare il cuore di un vasto pubblico.

Chi è Orietta Berti

Orietta Berti, il cui vero nome è Orietta Galimberti, è una famosa cantante e personaggio televisivo nata nel 1943. Nel corso della sua lunga carriera, Orietta ha raggiunto un notevole successo, vendendo più di 15 milioni di dischi e pubblicando ben 53 album.

Nel 2021, Orietta Berti ha partecipato per la dodicesima volta a Sanremo, presentando il brano “Quando ti sei innamorato”. Successivamente, ha fatto parlare di sé per l’exploit estivo con il singolo “Mille“, realizzato in collaborazione con Achille Lauro e Fedez. Inoltre, è stata scelta come nuova coach per il programma “The Voice Senior”, condotto da Antonella Clerici.

Nel 2022, Orietta è tornata al Festival di Sanremo, questa volta accompagnata da Fabio Rovazzi in veste di ospite e presentatrice. Ha anche svolto il ruolo di opinionista per il GF Vip 7, affiancando Sonia Bruganelli.

Durante un’esibizione de “Il Cantante Mascherato”, Orietta Berti ha avuto l’opportunità di conoscere i Duo Fire Acrobats, che si sono classificati terzi nella competizione “Dalla Strada al Palco”.

La sua lunga carriera e il talento indiscusso l’hanno resa un’icona della musica e della televisione italiana, e il suo pubblico continua ad amarla e supportarla in ogni sua nuova avventura artistica.


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.